Benvenuti su Sì! Magazine - il blog di pagine sì!

Google cambia profondamente: ecco tutte le novità

Digital Markets Act (DMA) dell'UE

Google è di fronte a uno dei più grandi cambiamenti della sua storia. Segnatevi questo mese: marzo del 2024, quando anche Big G dovrà adeguarsi al Digital Markets Act (DMA) dell’UE. Andiamo a scoprire tutti i dettagli.

 

Cos’è il DMA: una panoramica

Il Digital Markets Act (DMA) dell’UE è una legge antitrust progettata per promuovere una concorrenza più equa nei mercati digitali europei. Ha identificato alcune aziende, chiamate “gatekeeper” (guardiani), che hanno una posizione dominante nel mercato e il potere di influenzare l’economia digitale. Tra i gatekeeper figurano Alphabet, Amazon, Apple, ByteDance, Meta e Microsoft, che gestiscono 22 piattaforme e devono apportare significative modifiche entro il 6 marzo 2024. Queste regole mirano a impedire l’abuso del potere di mercato da parte delle grandi aziende e a facilitare l’ingresso di nuovi attori nei mercati digitali.

 

Novità in arrivo da Google

Per adempiere alle nuove regole del DMA, Google ha annunciato una serie di cambiamenti nei suoi servizi. Tuttavia, è importante notare che l’azienda ha espresso preoccupazioni riguardo ai “compromessi difficili” imposti dalle nuove normative, sottolineando che alcune di esse potrebbero limitare le opzioni disponibili per gli utenti e le imprese in Europa.

 

Modifiche ad Android e Chrome

Uno dei cambiamenti più evidenti riguarda Android e Chrome. A partire dal 6 marzo, sui nuovi dispositivi verrà visualizzata una schermata di avvio che consentirà agli utenti di selezionare sia il motore di ricerca predefinito che il browser predefinito, anziché essere impostati automaticamente su Google e Chrome, come avveniva in passato. Su altri dispositivi, come desktop e iOS, gli utenti potranno scegliere il motore di ricerca predefinito quando utilizzano Chrome. Questa mossa è significativa, considerando che in passato l’imposizione di Google come motore di ricerca predefinito in Android ha comportato una multa di 4,3 miliardi di euro nel 2018.

 

Cambiamenti nella ricerca Google

Un’altra novità riguarda la Ricerca Google. Quando gli utenti effettueranno ricerche relative a determinate categorie di prodotti, come gli acquisti online, verrà data priorità ai siti di comparazione dei prezzi anziché alle singole aziende e ai loro prodotti. Ad esempio, una ricerca sugli hotel mostrerà risultati più dettagliati, inclusi immagini e valutazioni, mentre il widget Google Voli, che visualizzava orari e prezzi dei voli, verrà rimosso. Questa modifica risponde alle precedenti sanzioni dell’UE nel 2017, quando Google è stata multata per 2,42 miliardi di euro a causa della gestione dei confronti dei prezzi nella Ricerca.

 

Maggiore controllo sui servizi collegati

Oltre a queste modifiche, Google prevede di consentire agli utenti europei di limitare la quantità di dati condivisi tra i suoi vari servizi, come YouTube, Chrome, Ricerca, Google Maps e Google Play. Queste modifiche avevano già suscitato discussione nelle settimane precedenti.

 

Portabilità dei dati

Infine, il DMA cambierà anche il modo in cui gli utenti possono gestire i propri dati. Google sta rivedendo il suo servizio Google Takeout per conformarsi alle nuove regole e sta testando un’API dedicata per gli sviluppatori.

In sintesi, il Digital Markets Act (DMA) dell’UE sta spingendo Google a effettuare importanti aggiornamenti nei suoi servizi per garantire una maggiore concorrenza nei mercati digitali europei. Queste modifiche avranno un impatto significativo sugli utenti, che avranno maggiore controllo e scelta su alcuni aspetti del loro utilizzo dei servizi Google. Tuttavia, resta da vedere come queste modifiche si tradurranno nella pratica e come influenzeranno l’esperienza degli utenti in Europa.

Condividi l'Articolo:

Redazione
Redazione
Le persone del Sì! Magazine, il blog di Pagine Sì! dedicato alla realtà digitale. Scriviamo guide, informazioni, approfondimenti e notizie sul nostro mondo. Qui trovi le piccole e grandi storie di successo, gli importanti dibattiti sull’innovazione, i temi legati alla trasformazione digitale, gli strumenti utili legati alla tecnologia e al marketing.

richiedi consulenza gratuita

Imprenditore o Professionista? Sviluppa la tua Strategia Digitale

Se hai una Azienda o sei un Libero Professionista, approfitta della Consulenza Pagine Sì! per definire la tua Strategia di Comunicazione e Marketing Digitale.

Compila il Modulo di Richiesta e ti forniremo una CONSULENZA GRATUITA e senza impegno.

CONSULENZA_MAGAZINE