Benvenuti su Sì! Magazine - il blog di pagine sì!

Netflix mantiene la promessa: il piano base viene cancellato, gli utenti infuriati

video-spot-netflix

Netflix aveva annunciato già a gennaio che avrebbe eliminato il piano Base per i clienti esistenti nel secondo trimestre, iniziando da Canada e Regno Unito. Ora, questa promessa sta diventando realtà, lasciando molti utenti frustrati di fronte alla scelta obbligata di cambiare abbonamento per continuare a guardare le loro serie preferite.

 

Cos’è il Piano Base?

Per chi non lo sapesse, il piano Base era l’opzione più economica senza pubblicità offerta da Netflix, con un costo mensile di 7,99 euro. Questo piano, tuttavia, è stato messo in ombra dalla nuova opzione con pubblicità, che costa 5,49 euro al mese e offre qualità Full HD e la possibilità di utilizzare due dispositivi contemporaneamente. Non è stato sorprendente, quindi, quando Netflix ha rimosso il piano Base per i nuovi utenti nell’ottobre 2023.

 

Il cambiamento per i clienti esistenti

A gennaio 2024, Netflix ha annunciato che avrebbe eliminato il piano Base anche per gli abbonati esistenti, iniziando da Canada e Regno Unito. Ora, gli utenti di questi due Paesi stanno ricevendo una notifica sui loro schermi televisivi che li informa della necessità di scegliere un nuovo piano. Il messaggio recita:

“Il tuo ultimo giorno per guardare Netflix è il 13 luglio. Scegli un nuovo piano per continuare a guardare”.

Gli utenti sono quindi costretti a selezionare uno dei piani disponibili: Standard con pubblicità, Standard o Premium, altrimenti non potranno più accedere ai contenuti della piattaforma.

 

La strategia di Netflix

L’obiettivo di Netflix è chiaro: indirizzare gli utenti verso il piano con pubblicità, che ha visto una crescita significativa, raggiungendo oltre 40 milioni di utenti a maggio. Tuttavia, questo cambiamento ha provocato un’ondata di rabbia e frustrazione tra gli utenti, come evidente nei commenti sotto un post di Reddit.

 

E il resto del mondo?

Attualmente, solo gli utenti in Canada e Regno Unito stanno ricevendo questo messaggio. Non è chiaro quando questa modifica verrà estesa ad altri Paesi, ma è probabile che accada in futuro. La domanda non è “se”, ma “quando”.

Condividi l'Articolo:

Picture of Redazione
Redazione
Le persone del Sì! Magazine, il blog di Pagine Sì! dedicato alla realtà digitale. Scriviamo guide, informazioni, approfondimenti e notizie sul nostro mondo. Qui trovi le piccole e grandi storie di successo, gli importanti dibattiti sull’innovazione, i temi legati alla trasformazione digitale, gli strumenti utili legati alla tecnologia e al marketing.

richiedi consulenza gratuita

Imprenditore o Professionista? Sviluppa la tua Strategia Digitale

Se hai una Azienda o sei un Libero Professionista, approfitta della Consulenza Pagine Sì! per definire la tua Strategia di Comunicazione e Marketing Digitale.

Compila il Modulo di Richiesta e ti forniremo una CONSULENZA GRATUITA e senza impegno.

CONSULENZA_MAGAZINE