Benvenuti su Sì! Magazine - il blog di pagine sì!

Pixel 9: ecco le funzionalità AI di Google tutte da scoprire

Pixel 9

Il tanto atteso lancio della serie Pixel 9 è fissato per il 13 agosto, e Google è pronta a intensificare i suoi sforzi nel campo dell’intelligenza artificiale. La nuova gamma Pixel introdurrà “Google AI”, un’etichetta che raccoglie diverse funzionalità innovative con l’obiettivo di superare la concorrenza. Sebbene solo il tempo dirà se ci riuscirà, esaminiamo cosa ci riserva questa novità.

 

Cos’è Google AI?

Google AI, che potrebbe essere tradotto in italiano come Google IA, sarà il marchio sotto cui verranno raccolte varie funzionalità avanzate, incluse le già note Gemini, Cerchia e Cerca. Vale la pena notare che le informazioni qui riportate provengono da indiscrezioni di Android Authority e non sono ancora confermate ufficialmente da Google. Pertanto, queste funzionalità potrebbero subire modifiche prima del lancio.

 

Funzionalità principali

Add Me
Una delle principali novità è “Add Me”, progettata per assicurare che tutti i soggetti siano inclusi in una foto di gruppo. Sebbene la descrizione non sia del tutto chiara, sembra che questa funzione potrebbe avvisare se un volto non è ben visibile in una foto di gruppo, integrando eventualmente i volti mancanti grazie all’IA, basandosi su scatti simili. Potrebbe essere un’evoluzione della funzione “best take”, che permette di modificare le espressioni facciali nelle foto.

Studio
Un’altra innovazione è “Studio”, che sembra essere un generatore di immagini tramite IA. Finora, i dispositivi Pixel potevano creare solo sfondi con IA, limitando la libertà dell’utente. Tuttavia, questa nuova funzione potrebbe competere con strumenti come Midjourney, offrendo maggiori possibilità creative.

Pixel Screenshot
Infine, “Pixel Screenshot” promette di rivoluzionare il modo in cui vengono catturati e utilizzati gli screenshot. Questa funzione aggiungerà metadati a ogni screenshot, permettendo all’IA di elaborare e riassumere il contenuto localmente, senza inviare dati al cloud, garantendo così la privacy degli utenti. Sarà possibile interrogare l’IA sui contenuti degli screenshot, simile alla funzione Recall di Windows, ma con caratteristiche uniche.

 

Potenziali sviluppi futuri

Non è tutto. Lo screenshot che riassume Google AI appare parzialmente troncato, suggerendo che potrebbero esserci altre funzionalità non ancora svelate. E, considerando che le informazioni non sono definitive, ulteriori sorprese potrebbero essere all’orizzonte.

Prepariamoci dunque a scoprire come Google intende ridefinire l’esperienza utente con la serie Pixel 9 e le sue avanzate capacità di intelligenza artificiale.

Condividi l'Articolo:

Picture of Redazione
Redazione
Le persone del Sì! Magazine, il blog di Pagine Sì! dedicato alla realtà digitale. Scriviamo guide, informazioni, approfondimenti e notizie sul nostro mondo. Qui trovi le piccole e grandi storie di successo, gli importanti dibattiti sull’innovazione, i temi legati alla trasformazione digitale, gli strumenti utili legati alla tecnologia e al marketing.

richiedi consulenza gratuita

Imprenditore o Professionista? Sviluppa la tua Strategia Digitale

Se hai una Azienda o sei un Libero Professionista, approfitta della Consulenza Pagine Sì! per definire la tua Strategia di Comunicazione e Marketing Digitale.

Compila il Modulo di Richiesta e ti forniremo una CONSULENZA GRATUITA e senza impegno.

CONSULENZA_MAGAZINE