Benvenuti su Sì! Magazine - il blog di pagine sì!

La Brand Strategy IKEA: ecco il Perché di un Successo Globale

Il periodo delle festività natalizie è, come da tradizione, il momento in cui ci si ritrova con i propri cari per godersi un po’ di tranquillità nel comfort della propria dimora domestica. E quale brand ricopre un ruolo da grande protagonista nel definire tale comfort se non IKEA? In questo articolo andiamo ad analizzare i punti chiave della brand strategy IKEA che hanno contribuito, dalle origini del marchio a oggi, a determinare il successo mondiale dell’azienda scandinava nel settore dell’arredamento.

 

Le Origini: una Visione lungimirante, costruita sulla Semplicità

Fondata nel 1943 in Svezia da Ingvar Kamprad, l’azienda svedese è cresciuta esponenzialmente, partendo da un modesto inizio fino a diventare un colosso globale dell’arredamento, offrendo una vasta gamma di prodotti accessibili e funzionali per le case di milioni di persone in tutto il mondo.

Il nome “IKEA” è un acronimo che combina le iniziali del fondatore (IK) con quelle della fattoria in cui è cresciuto (Elmtaryd) e il villaggio circostante (Agunnaryd). Questa scelta, apparentemente poco fantasiosa, rappresenta un primo elemento portante della brand strategy IKEA. La semplicità del naming ha il pregio di riuscire a connettere in modo significativo il brand alle sue radici e alla mission di offrire soluzioni di design pratiche per migliorare la vita quotidiana delle persone.

Inizialmente, IKEA non era esattamente un rivenditore di mobili: si occupava infatti di vendita di oggetti per la casa, come penne, orologi e altri piccoli articoli. Tuttavia, nel 1948 avviene quello che sarà un cambiamento strategico del proprio business model. Kamprad comincia infatti a introdurre nel catalogo IKEA mobili di basso costo. L’idea era quella di rendere l’arredamento accessibile alle masse, rompendo l’idea comune che il design di qualità dovesse essere riservato solo a coloro che potevano permettersi prezzi elevati.

 

ikea

 

Visual Identity: come arrivare Dritti al Punto

Non possiamo che sottolineare come il logo di IKEA sia uno dei più iconici e riconoscibili mai realizzati. Anche nel corso delle sue varie reiterazioni e modifiche effettuate negli anni, la costante del messaggio veicolato è sempre rimasta la medesima: IKEA vuole essere sinonimo di semplicità e affidabilità, una garanzia di qualità e accessibilità. 

A livello di design, questi concetti sono ben espressi in tutti gli aspetti della progettazione, dalle forme ai colori. Le due forme principali che iscrivono il logotipo beneficiano senza dubbio del loro significato più basilare: il rettangolo esterno suggerisce solidità, fiducia, sicurezza, mentre l’ovale interno ammorbidisce il design, rievocando calore e comfort. 

In supporto delle forme, e in piena coerenza comunicativa, c’è ovviamente anche la scelta dei colori: il blu rappresenta sicurezza, affidabilità, fiducia; il giallo evoca invece gioia, ottimismo, felicità. 

Completa il design il logotipo, reso attraverso un carattere sans-serif dal peso rilevante, senza grazie o “orpelli”, a ribadire la volontà definita nella brand strategy IKEA di costruire l’immagine di un marchio amichevole, affidabile e accessibile.

 

Innovazione e Design: il Concetto di “Democratic Design”

IKEA si è affermata nel mondo dell’arredamento grazie al suo concetto di “Democratic Design”, un approccio innovativo che guida lo sviluppo dei suoi prodotti. Questo concetto cardine della brand strategy dell’azienda svedese è caratterizzato da cinque pilastri fondamentali:

 

Forma: I prodotti IKEA sono progettati per essere esteticamente accattivanti e funzionali allo stesso tempo. Il design mira a essere semplice, pulito e attraente, garantendo che l’aspetto visivo dei mobili si sposi con la loro utilità pratica.

Funzione: La funzionalità è un punto focale nel processo di progettazione. IKEA si impegna a creare prodotti che soddisfino le esigenze quotidiane dei clienti, offrendo soluzioni intelligenti per lo spazio e l’utilizzo pratico.

Qualità: Nonostante i prezzi accessibili, IKEA non compromette la qualità. Utilizza materiali durevoli e processi produttivi affidabili per garantire che i prodotti abbiano una lunga durata, rispecchiando l’approccio sostenibile.

Sostenibilità: IKEA si impegna a essere un leader nella sostenibilità. Utilizza materiali riciclabili, riduce gli sprechi e si orienta verso un’offerta di prodotti eco-sostenibili, mantenendo il suo impegno verso il pianeta e le generazioni future.

Prezzo Basso: Uno degli aspetti chiave del “Democratic Design” è la capacità di offrire prodotti di alta qualità a prezzi accessibili. Questo pilastro è fondamentale nell’obiettivo di rendere il design e l’arredamento accessibili a tutti. 

 

L’integrazione di questi principi nel processo di sviluppo dei prodotti di IKEA riflette il loro impegno per creare arredi che siano non solo belli, ma anche funzionali, accessibili, sostenibili e di alta qualità, offrendo una proposta sostanzialmente unica nel mercato dell’arredamento.

 

I Prodotti IKEA: non esiste Marketing senza Brand Strategy

In molti continuano – erroneamente – a considerare Marketing e Branding come due entità separate della comunicazione di brand (leggi questo articolo in cui trattiamo in modo approfondito l’argomento). Eppure, una strategia di comunicazione efficace si fonda sempre sulla perfetta convivenza e integrazione delle due. 

Da questo punto di vista, un buon esempio ci viene sicuramente dalla “curiosa” scelta del naming dei prodotti IKEA. L’azienda svedese è infatti nota per la pratica di nominare i prodotti con parole della propria lingua natia. Questa decisione è stata presa consapevolmente, portando con sé ragioni e vantaggi che intersecano perfettamente marketing e brand strategy.

 

Radici e Origini Svedesi

Essendo un’azienda svedese, IKEA ha scelto di abbracciare le proprie radici culturali e nazionali attraverso la lingua. Impiegare lo svedese per nominare i prodotti è stato un modo per celebrare l’heritage e la storia dell’azienda.

 

Universalità dei Nomi

IKEA opera in diversi paesi e culture in tutto il mondo. La scelta di utilizzare termini svedesi nasce dalla volontà di creare nomi che non avessero significati specifici o connotazioni culturali particolari in altre lingue, facilitando così la comprensione e l’accettazione universale dei nomi dei prodotti.

 

Differenziazione e Memorabilità

Nominare i prodotti in svedese può conferire loro un tocco distintivo. Questi nomi unici possono essere più memorabili per i consumatori e contribuire a differenziare i prodotti IKEA rispetto a quelli di altri marchi concorrenti.

 

Esperienza Immersiva

La scelta della lingua svedese può anche contribuire all’esperienza immersiva offerta dai negozi IKEA. I nomi svedesi aggiungono un elemento di autenticità e viaggio culturale all’interno degli spazi espositivi, creando un’atmosfera unica e coinvolgente per i clienti.

 

Marketing e Posizionamento del Brand

Utilizzare nomi in svedese facilita infine il posizionamento del brand. Questi nomi possono infatti evocare immagini di design nordico, trasmettendo un senso di modernità, minimalismo e funzionalità associati alla cultura scandinava.

 

prodotti ikea

 

Customer Experience e Impegno Sociale: un Brand in tutto e per tutto familiare

Altri due aspetti fondamentali per costruire una strategia di brand che sia in grado di lasciare il segno nella mente e nel cuore dei consumatori, soprattutto al giorno d’oggi, (ne abbiamo parlato anche in questo articolo dedicato a Nespresso), sono senza dubbio la Customer Experience e l’Impegno Sociale.

 

Customer Experience di IKEA: “provare per credere”

Chi di noi non ha mai trascorso – almeno una volta – un’intera giornata in uno degli showroom IKEA? L’azienda svedese deve sicuramente molte delle sue fortune all’esperienza familiare e suggestiva costituita dai propri negozi fisici: uno spazio immersivo dove i clienti possono sperimentare in tutta calma i prodotti IKEA, in contesti realistici che facilitano le decisioni d’acquisto e con ritmi più dilatati che richiamano il contesto domestico.

 

Impegno Sociale: la Sostenibilità al centro

Una delle componenti più significative nel business model di IKEA è stata la crescente attenzione alla sostenibilità. Nel corso degli anni, IKEA ha investito notevolmente in iniziative e pratiche sostenibili, lavorando verso l’utilizzo di materiali riciclabili, riducendo gli sprechi e promuovendo l’energia rinnovabile. Questo impegno ha influenzato non solo la produzione dei prodotti ma anche l’intera filiera di approvvigionamento. 

Ne è un esempio il programma “People & Planet Positive”, lanciato nel 2012 con i seguenti obiettivi: riduzione delle emissioni di gas serra; sostenibilità nei materiali e nella produzione; promozione di un ciclo di vita circolare; miglioramento della condizione dei lavoratori; coinvolgimento attivo dei clienti.

 

Il Brand IKEA: un solido Posizionamento per un solido Futuro 

Abbiamo visto in questo articolo come IKEA abbia optato per una brand strategy volta a rappresentare un brand che offre soluzioni di arredamento funzionali, accessibili e di design. Con una presenza globale e un focus crescente sulla sostenibilità, l’azienda svedese è destinata a mantenere la sua posizione di riferimento nel settore dell’arredamento.

Guardando al futuro, IKEA sta esplorando nuove modalità di vendita al dettaglio, inclusi negozi più piccoli nelle città e un rafforzamento degli strumenti digitali per la vendita (negozi online, app per smartphone con realtà aumentata), adattandosi alle esigenze mutevoli dei consumatori moderni.

Senza alcun dubbio, IKEA rappresenta un’icona nell’industria dell’arredamento. L’azienda svedese continua infatti a influenzare e plasmare il modo in cui le persone arredano le proprie case, rimanendo fedele alla sua visione originale di rendere l’arredamento accessibile a tutti. Per chiudere con un tocco di ironia, non c’è modo migliore che riportare le parole di Zlatan Ibrahimovic, il più famoso calciatore svedese di sempre, rilasciate durante un’intervista per la TV americana: “Le persone ricche non comprano i mobili all’IKEA? No, ma quelle intelligenti sì”.

Condividi l'Articolo:

Team Comunicazione
Team Comunicazione
Le persone del Sì! Magazine, il blog di Pagine Sì! dedicato alla realtà digitale. Scriviamo guide, informazioni, approfondimenti e notizie sul nostro mondo. Qui trovi le piccole e grandi storie di successo, gli importanti dibattiti sull’innovazione, i temi legati alla trasformazione digitale, gli strumenti utili legati alla tecnologia e al marketing.

richiedi consulenza gratuita

Imprenditore o Professionista? Sviluppa la tua Strategia Digitale

Se hai una Azienda o sei un Libero Professionista, approfitta della Consulenza Pagine Sì! per definire la tua Strategia di Comunicazione e Marketing Digitale.

Compila il Modulo di Richiesta e ti forniremo una CONSULENZA GRATUITA e senza impegno.

CONSULENZA_MAGAZINE