Benvenuti su Sì! Magazine - il blog di pagine sì!

La minaccia della disinformazione elettorale: OpenAI introduce misure di sicurezza

OpenAI lotta contro la disinformazione elettorale

Negli ultimi anni, l’ascesa della disinformazione, alimentata in parte dai deepfake, ha suscitato preoccupazioni tra gli analisti riguardo al suo impatto sul processo elettorale, sia negli Stati Uniti che in tutto il mondo. Questa inquietudine è stata recentemente confermata dal Global Risks Report 2024 del World Economic Forum, che ha identificato la disinformazione e la misinformazione come il “più grande pericolo globale a breve termine che le Democrazie sono chiamate ad affrontare”, spinte anche dal crescente accesso ai tool di intelligenza artificiale.

Le elezioni non riguardano solo gli Stati Uniti: l’India e l’Europa si preparano a elezioni cruciali, mentre recenti elezioni in Bangladesh e Taiwan hanno evidenziato il problema della disinformazione alimentata dall’intelligenza artificiale. I timori riguardo a future interferenze elettorali e la possibilità che stati terzi, come la Cina e la Russia, possano alimentare la disinformazione, sono ben fondati.

È diventato sempre più evidente che sia necessario che le aziende di intelligenza artificiale adottino misure preventive in tempi brevi. Sam Altman, CEO di OpenAI, ha espresso il suo sostegno all’idea di introdurre regole per mitigare il potenziale impatto negativo degli algoritmi sull’integrità del processo democratico. Questo impegno è stato recentemente tradotto in azioni concrete, con OpenAI che ha annunciato una serie di misure per contrastare la disinformazione.

 

L’approccio di OpenAI nella lotta contro la disinformazione

OpenAI ha reso pubblica la sua intenzione di garantire che strumenti come ChatGPT e il modello di generazione di immagini DALL·E non siano utilizzati per ingannare o influenzare l’opinione pubblica attraverso la creazione di notizie false o deepfake. Con le elezioni del 2024 imminenti nelle principali democrazie globali, OpenAI si impegna a migliorare l’accuratezza delle informazioni di voto, adottare politiche ponderate e aumentare la trasparenza.

Le misure annunciate da OpenAI includono la limitazione delle richieste di generazione di immagini di persone reali, compresi i candidati, tramite DALL·E. Inoltre, OpenAI non consentirà alle persone di sviluppare applicazioni per campagne politiche e lobbying fino a quando non saranno disponibili ulteriori informazioni sulle implicazioni. Non sarà permesso ai programmatori creare chatbot che fingano di essere candidati o istituzioni. Per quanto riguarda il voto negli Stati Uniti, il sistema di chatbot rimanderà gli utenti al sito della no-profit bipartisan National Association of Secretaries of State per le domande sulle procedure elettorali.

OpenAI ha anche annunciato di lavorare all’implementazione del protocollo C2PA (Coalition for Content Provenance and Authenticity), una crittografia che identificherà la natura fittizia delle immagini generate dall’intelligenza artificiale DALL·E 3. Inoltre, un nuovo strumento di analisi è attualmente in fase di test presso un gruppo selezionato di giornalisti, piattaforme e ricercatori per riconoscere i contenuti grafici creati dall’IA, anche dopo eventuali modifiche.

Per quanto riguarda ChatGPT, OpenAI sta lavorando all’integrazione di risultati aggiornati in tempo reale, inclusi link verso fonti di informazioni affidabili. Questo aumento della trasparenza dovrebbe aiutare gli elettori a valutare meglio le informazioni e a prendere decisioni più informate.

Tuttavia, resta da vedere quanto efficaci saranno queste misure e se i “manipolatori dell’informazione” troveranno modi per utilizzare queste piattaforme a scopi malevoli. L’impegno di OpenAI nel preservare l’integrità delle elezioni globali rappresenta una prova importante per l’azienda, che si trova ora a fronteggiare le sfide sempre crescenti della disinformazione elettorale.

Condividi l'Articolo:

Redazione
Redazione
Le persone del Sì! Magazine, il blog di Pagine Sì! dedicato alla realtà digitale. Scriviamo guide, informazioni, approfondimenti e notizie sul nostro mondo. Qui trovi le piccole e grandi storie di successo, gli importanti dibattiti sull’innovazione, i temi legati alla trasformazione digitale, gli strumenti utili legati alla tecnologia e al marketing.

richiedi consulenza gratuita

Imprenditore o Professionista? Sviluppa la tua Strategia Digitale

Se hai una Azienda o sei un Libero Professionista, approfitta della Consulenza Pagine Sì! per definire la tua Strategia di Comunicazione e Marketing Digitale.

Compila il Modulo di Richiesta e ti forniremo una CONSULENZA GRATUITA e senza impegno.

CONSULENZA_MAGAZINE