Benvenuti su Sì! Magazine - il blog di pagine sì!

Come fare video per migliorare la tua presenza sui social media

come fare video per migliorare sui social media

Fare video è la scelta “regina” per trasmettere idee e notizie con efficacia e dinamismo; i social media sono il suo regno

Non è un segreto: coinvolgere il pubblico emotivamente è sempre un fattore chiave, soprattutto in ambito commerciale. I video – con la loro capacità di coinvolgere- sono quindi una risorsa fondamentale per le aziende che necessitano di presentare prodotti, servizi o spiegazioni in modo chiaro e accattivante. Che si tratti di una piccola realtà locale o di un’azienda internazionale, l’uso di video non è più solo un’opzione, ma una vera e propria necessità. La diffusione di smartphone e fotocamere avanzate rende la produzione di video sempre più accessibile, ma per realizzare filmati di alta qualità e dal forte impatto visivo è consigliabile affidarsi a professionisti del settore, perché con loro si può scegliere il giusto format e la piattaforma adatta su cui condividerlo. Questo poiché  ogni social network ha caratteristiche e peculiarità proprie. Conoscere le abitudini degli utenti sulle diverse piattaforme permette di personalizzare i contenuti video e posizionarli in modo strategico per raggiungere il target desiderato. Qui approfondiremo appunto l’utilizzo dei video sui social media, esplorando le diverse tipologie di contenuti, le strategie di marketing più efficaci e i consigli per realizzare video di successo.

 

Diversità e Adattabilità del Video nei Diversi Contesti

Abbiamo già esplorato varie forme di comunicazione video, dall’approccio giornalistico (a questo link) a quello animato (o “cartoon”, a questo link), dall’uso di droni (qui) ai formati più tradizionali (qua un esempio). Ogni stile possiede una struttura e un’efficacia unica, che lo rende adattabile ai diversi contesti.

Oggi la comunicazione fatta in tempo reale trova come luogo prediletto il mondo dei social media. Piattaforme come Instagram, Facebook, LinkedIn, YouTube e TikTok richiedono però un linguaggio immediato e visivamente accattivante, dominato dalle immagini.

 

L’importanza di Contenuti Video Professionali sui Social Media

Quando si producono video per social media, inseriti in stories, post o reel, è essenziale evitare la semplicità ingannevole di pubblicazione che può portare a contenuti di bassa qualità, danneggiando la comunicazione anziché valorizzarla. Gli elevati standard di qualità del cinema e della televisione hanno ormai stabilito infatti una distinzione netta tra contenuti amatoriali e professionali, anche sui social. Quindi è ancora più importante affidarsi a professionisti per creare messaggi chiari e immediati. Non serve certo rivolgersi a case di produzione “hollywoodiane”: le migliori agenzie di comunicazione hanno soluzioni adatte a realtà di ogni dimensione, soluzioni come questa.

 

Strategie di Engagement Attraverso il Video Marketing

I video social si rivelano strumenti ideali per le campagne pubblicitarie perché catturano l’attenzione in pochi secondi giocando un ruolo indispensabile nella comunicazione contemporanea. Se è vero che ogni azienda e settore ha le proprie peculiarità, connettersi col pubblico attraverso i video viene raccomandato in quasi ogni consulenza strategica.

Ovviamente per ottenere buoni risultati anche i canali social aziendali devono essere costantemente curati per stimolare l’interesse degli utenti verso brand, prodotti e servizi. Il modo è creare contenuti di valore, come post e appunto video mirati e in grado di arrivare all’audience desiderata. I video social , in particolare, sono strumenti chiave per attirare attenzione e generare fiducia.

 

L’impatto immediato di Video che catturano l’attenzione in pochi secondi

La vitalità dei primi dieci secondi di un video social è cruciale. Gli utenti spesso cercano intrattenimento rapido o connessioni sociali, non dedicando tempo a contenuti prolissi. È quindi essenziale catturare l’attenzione immediatamente, rendendo chiaro l’argomento del video sin dall’inizio. Può essere utile per esempio inserire gli elementi identificativi del brand, come il logo o il sito web, per potenziare la consapevolezza del marchio e indirizzare direttamente l’utente verso l’azienda.

Il video social deve quindi offrire contenuti significativi e pertinenti all’area di business, rivolti direttamente agli “spettatori ideali”. Fornire contenuti utili e interessanti non solo aumenta la possibilità di trasformare gli spettatori in clienti ma favorisce anche la condivisione e il commento sui social, incrementando la visibilità dell’attività.

 

Dinamismo, estetica, professionalità: da LinkedIn a Instagram e Facebook

Vediamo qui alcuni esempi di diversi video per le diverse piattaforme, ognuna con le proprie caratteristiche:

Instagram, con oltre un miliardo di utenti attivi mensili, è ideale per condividere video che siano visualmente accattivanti. Qui è bene utilizzare le diverse opzioni offerte dalla piattaforma, come stories, post, IGTV e Reel, per pubblicare contenuti coinvolgenti che rispecchino la dinamicità e l’estetica richiesta dal network.

Facebook offre alle aziende la possibilità di creare pagine per condividere novità, recensioni, e una varietà di contenuti. Un vantaggio significativo è la possibilità di incorporare link esterni. Sviluppare una linea editoriale video coerente su Facebook per creare aspettative e mantenere l’interesse dei follower.

LinkedIn, focalizzato su networking e crescita professionale, è efficace per la generazione di contatti. Pubblica video educativi e tutorial sulla tua pagina aziendale e condividili tramite il profilo personale per massimizzare la visibilità e l’engagement. Puoi leggere l’ approfondimento sul potere di LinkedIn cliccando qui.

TikTok, amato dal pubblico giovane, è caratterizzato da video brevi, spontanei e divertenti. È un’ottima piattaforma per costruire una community e interagire con potenziali clienti, sfruttando la sua minore saturazione di annunci pubblicitari rispetto ad altre piattaforme.

Infine spesso viene raccomandato di creare un canale YouTube per condividere i video, sfruttando anche il suo strumento di editing interno. Nonostante sia una piattaforma dove non è semplice raggiungere un vasto pubblico, anche questa è un’eccellente risorsa per la condivisione e l’informazione, specialmente con la crescente popolarità delle smart TV.

 

Stories, Marketing Video e scelte strategiche

Le stories, ormai disponibili su molte piattaforme, sono uno strumento efficace e immediato per aggiornare i follower sulle attività aziendali. Queste storie di breve durata possono essere usate per mostrare il lato umano di un brand e per creare un coinvolgimento diretto.

Anche le stories vengono spesso inserite in una strategia video organica e in grado di portare a risultati tangibili. Perché, come qui accennato, qualsiasi video efficace che si voglia realizzare ha una strategia stabilita a monte, mentre quasi ogni strategia di marketing prevede l’uso di video. Dall’intrattenimento all’educazione, dalla promozione commerciale alla narrazione di brand, è ormai chiaro che i video si sono affermati come un linguaggio universale, trasversale e in continua evoluzione.

Per realizzare la tua strategia video richiedi una consulenza gratuita e senza impegno compilando il modulo in fondo a questa pagina.

Condividi l'Articolo:

Redazione
Redazione
Le persone del Sì! Magazine, il blog di Pagine Sì! dedicato alla realtà digitale. Scriviamo guide, informazioni, approfondimenti e notizie sul nostro mondo. Qui trovi le piccole e grandi storie di successo, gli importanti dibattiti sull’innovazione, i temi legati alla trasformazione digitale, gli strumenti utili legati alla tecnologia e al marketing.

richiedi consulenza gratuita

Imprenditore o Professionista? Sviluppa la tua Strategia Digitale

Se hai una Azienda o sei un Libero Professionista, approfitta della Consulenza Pagine Sì! per definire la tua Strategia di Comunicazione e Marketing Digitale.

Compila il Modulo di Richiesta e ti forniremo una CONSULENZA GRATUITA e senza impegno.

CONSULENZA_MAGAZINE